Gestione della formazione

FORMAZIONE IN AZIENDA: GESTIRE LE SCADENZE IN MODO EFFICIENTE

La normativa vigente in materie di Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro definisce accuratamente gli obblighi formativi dei lavoratori. Ogni lavoratore deve essere sottoposto alla formazione generale di 4 ore alla quale si aggiunge anche una formazione specifica che può variare dalle 4 alle 12 ore.

La formazione, inoltre, varia per tempi e contenuti anche in base al tipo di mansione accessoria ricoperta, in particolare:

  • I preposti devono ricevere adeguata e specifica formazione e un aggiornamento periodico in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro;
  • I lavoratori incaricati all’attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei luoghi di lavoro in caso di pericolo grave ed immediato, di salvataggio, di primo soccorso e, comunque, di gestione dell’emergenza devono ricevere una particolare e specifica formazione e un aggiornamento periodico;
  • Il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza ha diritto ad una formazione speciale in materia di salute e sicurezza concernente i rischi specifici esistenti negli ambiti in cui esercita la propria rappresentanza, tale da assicurargli adeguate competenze sulle principali tecniche di controllo e prevenzione dei rischi stessi.

Quando deve essere formato il dipendente?

La formazione del dipendente deve essere effettuata nelle seguenti occasioni:

  • Alla costituzione del rapporto di lavoro o dell’inizio dell’utilizzazione qualora si tratti di somministrazione di lavoro;
  • A seguito del trasferimento o cambiamento di mansioni;
  • All’introduzione di nuove attrezzature di lavoro o di nuove tecnologie, di nuove sostanze e preparati pericolosi;
  • Periodicamente, sulla base dell’evoluzione dei rischi o della presenza di nuovi rischi.

Come gestire al meglio gli adempimenti legati alla formazione?

L’obbligo di formazione in azienda deve essere puntualmente gestito in quanto, in caso di irregolarità, sono previste pesanti sanzioni penali o l’ammenda da 1.315,20 a 5.699,20 euro.

Molte aziende, soprattutto quelle che gestiscono internamente questo tipo di adempimenti, tendono a mantenere gli scadenzari su strumenti informatizzati come file Excel o simili, ma il rischio della perdita di dati o di imputazione errata dei dati è elevato, basti pensare ai file condivisi dove l’aggiornamento può avvenire da parte di più addetti.

Dotarsi di un software dedicato che supporti le attività e che sappia mantenere uno scadenzario sempre aggiornato facilita la pianificazione degli eventi formativi.

Con SPRO Sistema integrato la gestione cartacea viene abolita e le scadenze sono sempre sotto controllo.


Schermata SPRO che evidenzia la situazione aggiornata della formazione

Attraverso la Suite dedicata alla formazione si può beneficiare di diverse funzionalità, tra cui:

  • Controllo delle esigenze formative e definizione dei corsi necessari per i lavoratori con gestione dei corsisti, dei formatori e delle aule virtuali;
  • Creazione e registrazione delle partecipazioni, archiviazione dello storico della formazione erogata e dei documenti collegati;
  • Gestione delle presenze per singole o più giornate;
  • Compilazione automatica dei registri presenze e degli attestati;
  • Creazione di questionari di gradimento personalizzati;
  • Situazione della formazione sempre aggiornata con relativo scadenzario.

La Suite formazione di SPRO può essere collegata all’applicazione Android dedicata che permette di gestire e tracciare anche le sessioni di addestramento effettuate direttamente in fabbrica!

Investire in SPRO significa garantire la persecuzione di obiettivi reali attraverso processi, procedure snelle e costantemente monitorate in ambito HSE.

Vuoi migliorare la gestione della formazione nella tua azienda?
Contattaci subito per una demo gratuita!

 
Acconsento al Trattamento della Privacy Policy*